1 agosto 2015

Deodorante in crema al burro di karité * DIY * ricetta ecobio e vegan



Questa ricetta è eccezionale! È nata un po' per caso perché ero ispirata da una formula vista online di un deodorante in crema ma non avevo due degli ingredienti indicati e non volevo comprarli apposta (olio di cocco e amido di riso). Così ho deciso di sperimentare con quello che avevo in casa, secondo una logica minimalista, ecobio e vegan. Il risultato è stato sorprendente! Lo adoro!


Ecco quella del mio deodorante in crema:

Ingredienti
1 e ½ cucchiaio di burro di karité
5 cucchiaini di olio d'oliva
1 cucchiaio di bicarbonato (la quantità varia a seconda della consistenza desiderata)
10 gocce di olio essenziale (io ho scelto menta)

Procedimento
Far sciogliere a bagnomaria il burro di karité assieme all'olio d'oliva. Quando diventa liquido, spegnere il fuoco e aggiungere l'olio essenziale. Poi gradualmente aggiungere il bicarbonato avendo cura di continuare a mescolare per evitare che si formino grumi. Quando raggiungete la consistenza desiderata, ovvero cremosa, non troppo liquida e né troppo densa, versate il tutto in un nuovo contenitore dove rimarrà per essere usato (io ho riciclato quello del burro di karité dei Provenzali).

Modalità d'uso
Io lo applico la sera subito dopo la doccia: è fenomenale perché è super-idratante! Non so se lo avete notato anche voi ma i deodoranti convenzionali, oltre ad essere a dannosi per la salute, rendono anche la pelle delle ascelle fastidiosamente secca.

Finora questa formula funziona benissimo!
Se avete l'amido di riso o di mais potete aggiungerlo al composto qui sopra, pare che serva per renderlo più cremoso … ma io non l'ho comprato perché non so cos'altro farci e non voglio sostanze inutili che girano per casa! Ahah!

Se vi è piaciuto questo articolo ed è stato utile, condividilo con gli amici!

LINK: Archivio ricette * DIY *




24 luglio 2015

Il mio shampoo fatto in casa: facile, veloce ed economico - DIY



Ultimamente mi sto trovando benissimo con questo shampoo fai-da-te, completamente naturale e minimalista: tutte concetti che adoro! si prepara velocemente con ingredienti che ho sempre nella dispensa.

Vantaggi:
Tempo di preparazione: 5 minuti
Bicarbonato: disinfetta e pulisce
Aceto: sgrassa e lucida il capello
Olii essenziali: a seconda del tipo scelto, possono avere un effetto curativo sulla cute o semplicemente regalare un ottimo profumo al nostro shampoo.
Risparmio: questa ricetta è molto economica, minimalista, cruelty free e vegan
gli ingredienti sono pochi e facilmente reperibili

Svantaggi:
Se non si scelgono bene gli olii essenziali, il profumo può risultare poco gradevole. In ogni caso, l'odore e il profumo scompaiono quando il capello è asciutto.

Ingredienti:
un cucchiaio di bicarbonato di sodio
un cucchiaio di aceto di vino o di mele (meglio se bio)
qualche goccia di olio essenziale a scelta (io uso quello di menta ma vanno bene anche lavanda, rosmarino o altri a seconda dei problemi della cute, o preferenze sulla fragranza)
500 ml di acqua calda

Preparazione:
Versare l'acqua calda in un recipiente di vetro o di metallo e aggiungere il bicarbonato di sodio; mescolare finché non si è sciolto.
Lasciare raffreddare.
Aggiungere 10 gocce di olio essenziale a scelta.
Trasferire tutto nel contenitore che si userà come dispenser del prodotto (io ho riciclato il contenitore di uno shampoo finito).
Aggiungere l'aceto. Farà un po' di schiuma


30 giugno 2015

3 Usi dell'Aceto di Vino | Minimalist Lifestyle | Beauty Routine



Qualche tempo fa sono stata attirata dal prezzo dell'aceto di vino biologico, molto più economico di quello di mele, e l'ho acquistato. Tornata a casa ho fatto delle ricerche sui possibili usi... Lo utilizzo da parecchio tempo nella pulizia della casa e in lavanderia ma ho scoperto che ha anche delle ottime proprietà di bellezza. Un solo prodotto, molteplici usi: una splendida notizia per noi wannabe minimalisti. 

Ecco come lo uso io nella mia beauty routine.

Capelli
L'aceto di vino ha lo stesso effetto dell'aceto di mele, ovvero rende i capelli lucidi perché toglie il calcare dell'acqua, e disinfetta la cute. Ho iniziato ad usarlo mettendone un po' in un flacone spray vuoto (riciclato da qualche prodotto comprato in passato) e ho aggiunto acqua e qualche goccia di olio essenziale di limone. Shakero e spruzzo dopo la doccia. Mentre i capelli sono bagnati, puzza. Ma quando i capelli si asciugano, non rimane alcun odore ... Lascia i capelli morbidi e lucenti. Lo adoro! 
Da qualche tempo ne ho aggiunto anche al mio shampoo fatto in casa, così disinfetta la cute e agisce il doppio. I risultati sono ottimi. 


Tonico per il viso
Uso lo stesso spray descritto sopra: spruzzo un po' di prodotto su un batuffolo di cotone o sull'angolo di un asciugamano da viso (così non ci creo rifiuti inutili) e lo uso come un qualunque tonico. Ha un effetto astringente e levigante. Anche in questo caso, finchè la pelle è bagnata, puzza. Poi l'odore passa. Attenzione: se aggiungete l'olio essenziale di limone, usate questo tonico solo la sera perché l'olio essenziale di limone rende la pelle fotosensibile. 

Pediluvio
Acqua calda, aceto, sale ... una goduria. Piedi morbidi, disinfettati e felici. Vantaggio extra: lo smalto dura di più se sulle unghie si passa una pezza di stoffa imbevuta di aceto; lasciate asciugare bene prima dell'applicazione. 

Se questo post vi è piaciuto e lo avete trovato utile... condividetelo! :)

Leggi anche:
- Brossage, benessere in 5 minuti
- 3 Usi del bicarbonato di sodio 
- Olio corpo fatto in casa


17 giugno 2015

E' davvero necessario comprare un "pulisci lingua"? | Minimalismo



In commercio ci sono numerosi oggetti in vendita che sono uno spreco di risorse e denaro perchè la loro funzione può essere rimpiazzata da altri oggetti che già possediamo. A mio parere, uno di questi è il "pulisci lingua" detto anche "netta lingua".

Lo spazzolamento della lingua è una pratica generalmente sottovalutata nell'igiene orale quotidiana ma importantissima: sulla lingua, infatti, accumula un notevole numero di batteri e di cibo che, ristagnando, contribuiscono alla formazione della placca e all'alito cattivo.

Come si pulisce la lingua? Basta togliere la patina portandola verso l'esterno e sputandola fuori. Si può "grattare" o "spazzolare" delicatamente.

Che strumento usare? Io uso un cucchiaino!
Costo zero: già presente in casa, riutilizzabile all'infinito e facile da pulire.

La patina che vi togliere è disgustosa ... ma come si dice in questi casi, meglio fuori che dentro!




13 marzo 2015

DIY ideas * Gardening IV





Our series of gardening ideas continues ... Grow your own food!

La nostra serie sulle idee di giardinaggio continua ... Cresci da sola il tuo cibo!



6 marzo 2015

DIY ideas * Gardening III



Our series of gardening ideas continues ... Grow your own food!

La nostra serie sulle idee di giardinaggio continua ... Cresci da sola il tuo cibo!







4 marzo 2015

DIY * Disinfectant and Whitening Mouth Wash



Today I give you a recipe to make a mouthwash at home. This recipe of a DIY mouthwash is very simple: the ingredients are just two, cheap and the result is outstanding!

Why is it important to make the mouthwash at home? Clearly to avoid the bad ingredients contained in most commercially available mouthwashes. These include the fearsome triclosan (we have already talked about it here), parabens (which seem to affect our delicate endocrine system), sodium lauryl sulfate and dyes. The damage greatly outweigh the possible benefits.

The mouthwash is useful to complete the cleaning of your mouth, teeth and gums. My favorite one can be created with baking soda and essential oils.

Here you have recipe and preparation, use and benefits.

Recipe and preparation

1 bottle of water, recycled glass and plastic, 250 ml
1 teaspoon of baking soda
10 drops of essential oil (lemon, sage or mint)

Pour the water into the bottle, add baking soda and essential oil (I'm a fan of lemon essential oil as you know  :D). Mix well.

Use

Shake the mouthwash well before every use; do rinses with it after flossing and brushing. It will laste for a week. It has a disinfecting effect and a slight whitening effect. Since the baking soda dissolves completely in water there is no danger of damaging the teeth.

Benefits

Baking soda: disinfectant, bleaching



2 marzo 2015

DIY * Collutorio Homemade Disinfettante e Sbiancante


Oggi vi propongo la ricetta per farsi un collutorio in casa. La ricetta del collutorio fai da te è molto semplice: gli ingredienti sono pochi, economici e il risultato è eccezionale! 

Perché è importante farsi il collutorio in casa? Per evitare i pessimi ingredienti contenuti nella maggior parte dei collutori in commercio. Tra questi il temibile triclosan (di cui abbiamo già parlato qui), i parabeni (che sembrano influire sul nostro delicatissimo sistema endocrino), sodio lauril solfati e coloranti. I danni superano enormemente i possibili vantaggi. 



Il collutorio è utile per completare la pulizia della bocca, dei denti e per disinfiammare le gengive. Il mio preferito è a base di bicarbonato di sodio e oli essenziali.


Di seguito ricetta e preparazione, uso e benefici.


Ricetta e preparazione



1 bottiglietta d'acqua di vetro o di plastica riciclata da 250 ml
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
10 goccie di olio essenziale (limone, salvia o menta)

Versare l'acqua nella bottiglietta, aggiungere bicarbonato e l'olio essenziale (io sono una fan dell'olio essenziale di limone come ben sapete :D ). Mescolare bene.

Uso 


Agitare bene prima di usare il collutorio; fare risciacqui dopo l'uso del filo interdentale e dello spazzolino. Si conserva per una settimana. Ha un effetto disinfettante e un leggero effetto sbiancante. Dato che il bicarbonato si scioglie completamente nell'acqua non c'è il pericolo di danneggiare dei denti. 


Benefici

Bicarbonato di sodio: disinfettante, schiarente


27 febbraio 2015

DIY ideas * Gardening II





Our series of gardening ideas continues ... Grow your own food!

La nostra serie sulle idee di giardinaggio continua ... Cresci da sola il tuo cibo!




26 febbraio 2015

DIY * Customized Body Oil



Customizing your own body oil gives you so much satisfaction - it's easy, fast and you can create the perfect fragrance for your skin! Today's recipe is perfect for beginners with the DIY beauty recipes.
The ingredients required are essentially two: a vegetable oil and a few drops of an essential oil of your choice. The more adventurous girls can customize this oil using more than one type of vegetable oil and essential oils.

Below you find ingredients, substitutions, recommendations and benefits.
If you try this recipe, let me know!

Recipe and procedure
1 container (100 ml)
50 ml of shea oil (or other vegetable oil)
50 ml of olive oil (or other vegetable oil)
25 drops of essential oil

  • In a container pour vegetable oil and mix well;
  • Add a few drops of essential oil of your choice (lemon, mint, lavender, rose, coconut, sandalwood ... whatever you prefer); I've chosen two different essential oils;
  • Mix well and pour into the container (preferably made of dark glass).

I recycled a container of shea oil which was half finished - I added extra virgin olive oil (directly from the kitchen pantry), 3 drops of peppermint oil and 22 drops of lemon essential oil.

Substitutions
It's possible to replace the two vegetable oils with a single vegetable oil. Some ideas: olive oil, rice oil, jojoba oil, coconut oil, argan oil ...
The essential oils are good allies of our health and beauty. You can choose one or two and mix them together, as I did.


Reccomendations

It's better to massage your oil on damp skin, just after the shower: the oil will "seal" water onto your skin which help to absorb it better.

Benefits
Vegetable oils
Oil Shea: elasticity, emollient, soothing
Olive oil: emollient, elasticity
rice oil: elasticity, antioxidant
Almond oil: emollient, protective
Castor oil: softening, anti-inflammatory
Jojoba oil: softening, nourishing
linseed oil: emollient, antioxidant
Avocado oil: nourishing, protective
Argan oil: antioxidant, protective skin
Coconut oil: emollient, soothing
Sesame oil: nourishing, emollient
Rose Hip Oil: amolliente, anti-inflammatory
oleolito hypericum: anti-inflammatory, healing


Essential oils

Lavender: soothing
Sandalwood: aphrodisiac
Rosemary: balsamic suitable for skin and greasy hair
Eucalyptus: Balsamic
Peppermint: balsamic, reactivates circulation
tea tree: disinfectant
Lemon: lightening but photosensitizer
Grapefruit: anticellulite




Image credits
Image credits

DIY * Olio Corpo Personalizzato



Personalizzare il proprio olio per il corpo da molta soddisfazione - innanzitutto è facile, veloce e in più è possibile creare la fragranza perfetta per la propria pelle! La ricetta di oggi è perfetta per i principianti che hanno voglia di cimentarsi con i fai da te di bellezza. 
Gli ingredienti necessari sono essenzialmente due: un olio vegetale e alcune gocce di un olio essenziale a scelta. Per le più avventurose è possibile personalizzare questo olio usando più tipi di oli vegetali e oli essenziali.


Di seguito gli ingredienti, le sostituzioni, consigli d'uso e i benefici. 

Se provate questa ricetta, fatemelo sapere!


Ricetta e procedimento

1 contenitore da 100 ml 
50 ml di olio di karité (o altro olio vegetale)
50 ml di olio d'oliva (o altro olio vegetale)
25 gocce di olio essenziale

  • In un recipiente versare gli oli vegetali e mescolare bene;
  • Aggiungere le gocce di olio essenziale a scelta (limone, menta, lavanda, rosa, cocco, sandalo... quello che preferite); io ne ho scelti due;
  • Mescolare bene e versare nel contenitore da 100 ml (meglio se di vetro scuro). 

Io ho riciclato un contenitore di olio di karité dei provenzali mezzo finito - ho aggiunto l'olio d'oliva (direttamente dalla dispensa della cucina), 3 gocce di olio 31 e 22 gocce di olio essenziale di limone.


Sostituzioni

E' possibile sostituire i due oli vegetali con un solo oli vegetale. Alcune idee: olio d'oliva, olio di riso, olio di jojoba, olio di cocco, olio di argan ...
Gli olii essenziali sono ottimi alleati della nostra salute e bellezza. In questa ricetta potete sceglierne uno o abbinarne due, come ho fatto io.


Uso

La cosa migliore è massaggiare l'0lio sulla pelle umida, appena dopo la doccia: l'olio sigilla l'acqua e fa si che la pelle l'assorba al meglio.


Benefici

Oli vegetali
olio di karité: elasticizzante, emolliente, lenitivo
olio d'oliva: emolliente, elasticizzante
olio di riso: elasticizzante, antiossidante

olio di mandorle: emolliente, protettivo
olio di ricino: ammorbidente, antinfiammatorio
olio di jojoba: emolliente, nutriente
olio di lino: emolliente, antiossidante
olio di avocado: nutriente, protettivo
olio di argan: antiossidante, protettivo per la pelle
olio di cocco: emolliente, lenitivo


olio di sesamo: nutriente, emolliente
olio di rosa mosqueta: amolliente, antinfiammatorio

oleolito di iperico: antinfiammatorio, cicatrizzante


Oli essenziali


lavanda: lenitivo
sandalo: afrodisiaco
rosmarino: balsamico adatto per pelle e capelli grassi
eucalipto: balsamico


menta piperita: balsamico, riattiva la circolazione
tea tree: disinfettante
limone: schiarente ma fotosensibilizzante
pompelmo: anticellulite




Immagine1
Immagine2

20 febbraio 2015

DIY ideas * Gardening I



Spring is coming! It's time to think about your garden ... 
Grow your own food at home!

Sta arrivando la primavera! E' il momento di pensare al giardinaggio ... 
Facciamo crescere le nostre piantine a casa!






14 febbraio 2015

DIY * Hand Butter with Olive Oil



This butter is amazing: it strengthens your nails, softens your cuticles, it gives you a pleasant sensation on your hands and its scent is adorable! I love it because it is easy to make and you need three ingredients only!

It's particularly suitable for those who have weak nails for the frequent use of nail polish and it's perfect to prepare your nails for spring. Take a break from the nail polish and apply this butter once or twice a day ... you will notice the difference in a couple of days!

Recipe and Benefits are on on ChicVegan ... here you have the link !

Meanwhile...

Interenting articles:





DIY * Burro rinforzante unghie con olio d'oliva




Questo burro è una meraviglia: rinforza le unghie, ammorbidisce le cuticole, è piacevolissimo sulle mani e il profumo è adorabile! Lo adoro anche perché è facile da realizzare e gli ingredienti sono solo tre! 

E' adatta soprattutto per coloro che hanno le unghie fragili per l'uso frequente di smalto e per preparare le unghie alla primavera. Fate una pausa dallo smalto e applicate questa crema una o due volte al giorno ... noterete la differenza in tre o quattro giorni!


Ingredienti e procedimento

1 recipiente adatto al bagno maria o microonde
1 cucchiaio burro di karitè
2 cucchiaini di olio extravergine di oliva
10 gocce di olio essenziale di limone

  • Mettere il burro di karité (meglio se tagliato in pezzi piccoli) nel recipiente e aggiungere l'olio d'oliva.
  • Mettere il recipiente a bagno maria (o nel microonde) per un paio di minuti, mescolare e lasciare sciogliere bene (gli ingredienti risultano quasi trasparenti).
  • Aggiungere l'olio essenziale di limone.
  • Versare in un altro contenitore (io ho riutilizzato il contenitore di una crema viso che avevo finito)
  • Lasciare riposare in freezer per almeno 20 min o in frigo per 45 min, finché non si solidifica. 


Uso

Il burro che si ottiene riempie un barattolo da 50 ml e si conserva senza problemi: ne basta pochissimo e dura a lungo. 
Io lo applico la sera prima di andare a letto oppure come crema mani quando le sento secche per il freddo invernale. Ieri l'ho utilizzata anche per togliere nei residui di eyeliner fuori posto :D 


Benefici

Burro di karitéemolliente, nutriente, idrantante
Olio di oliva: schiarente, rinforzante
Olio essenziale di limone: link ai mille usi e benefici

Se lo provate, fatemi sapere come vi siete trovate!


Articoli interessanti:







11 febbraio 2015

DIY * 3 Uses of Baking Soda



Baking soda is an endless source of surprises for me. It seems that almost every day I  discover an exciting new use of this magical white powder. Today I want to share with you three possible uses of it ... but the list will continue in the next future for sure!

N° 1 - Teeth Whitener
Teeth are often defined as "your very own pearls" and I agree! With the passing of time and the intake of dark food and drink, teeth tend to get yellow and stained. The baking soda helps to lighten them! But be careful!!! Never "rub" baking soda on your teeth with a toothbrush because this process damages them! It's better to use the following methods.  I use them both alternating one and the other!

Mouth rinse:
1 teaspoon baking soda
1 glass of water
Mix well, then rinses most once a day, trying to get the solution in the visible part of the teeth (between the teeth and lips).

Teeth cream:
1 teaspoon baking soda
A few drops of water
Create a paste with ingredients mixing them well. The consistency should be similar to that of toothpaste. With a cotton swab take a portion of paste and distribute it on your teeth without rubbing. Let it sit for a few minutes (as much as possible) and rinse your mouth off.


N°2 100% Natural Deodorant
We have already talked about the effect of toxic deodorant ingredients in this very appreciated article. Here you have the solution: create your own DIY deodorant at home!


N°3 Hand and Nail Scrub
This natural remedy is perfect for making your nails and hands strong and healthy. I use it often and I really appreciate it!






DIY * 3 Usi del Bicarbonato di Sodio



Il bicarbonato di sodio è una fonte inesauribile di sorprese per me. Sembra quasi che ogni giorno scopra un nuovo ed entusiasmante uso che si può fare con questa magica polverina bianca. Oggi vorrei condividerne tre... ma di sicuro la lista continuerà in futuro.

N°1 - Sbiancante Denti
In oriente definiscono i denti "le proprie perle" e io sono d'accordo! Con il passare degli anni e l'assunzione di bevande e cibi di colore scuro, i denti tendono ad ingiallire e a macchiarsi. Il bicarbonato aiuta a schiarirli! Attenzione però!!! Mai "sfregare" il bicarbonato sui denti con lo spazzolino perché questo procedimento li danneggia! Meglio fare dei risciacqui di bicarbonato e acqua dopo essersi lavati i denti oppure fare un "pappetta" di bicarbonato e olio essenziale di limone e "appoggiarlo" sui denti, lasciandolo agire per qualche minuto. Io uso entrambi i metodi alternandoli!

Risciacqui:
1 cucchiaino di bicarbonato
1 bicchiere d'acqua
Mescolare bene e fare dei risciacqui massimo una volta al giorno, cercando di far rimanere la soluzione nella parte visibile dei denti (tra i denti e le labbra).

Pappetta di bicarbonato 
1 cucchiaino di bicarbonato
Qualche goccia d'acqua
Creare una pappetta con gli ingredienti mescoladoli bene. La consistenza deve essere simile a quella del dentifricio. Con un cotton fioc prelevare una parte della pappetta e distribuirla sui denti senza sfregare. Lasciar agire per qualche minuto (il più possibile) e risciacquare la bocca.


N°2 Deodorante 100% Naturale
Abbiamo già parlato dell'effetto degli ingredienti tossici sul nostro corpo presenti nella maggior parte dei deodoranti in commercio. Ecco la soluzione: autoprodursi il deodorante in casa


N°3 Scrub Mani e Unghie
Questo rimedio naturale è perfetto per migliorare l'aspetto delle vostre unghie e renderle forti e in salute. Io lo uso spesso e mi trovo molto bene.




6 febbraio 2015

Wise Words for the Weekend



Wise and inspiring words to think about during the weekend. 




DIY * Natural Deodorant


Today I share with you a quick and cheap recipe to create a 100% natural deodorant. You need two essential ingredients: water and baking soda ... but with a third and last ingredient your deodorant will be perfect!

As we mentioned in this article, it is fundamental that you make sure that your deodorant is not harmful to your health and does not contain toxic elements. It is not always easy to understand the list of ingredients written on the products we buy ... The best way is to create your own 100% natural, cruelty free and EcoBio products.

Here's how to create your own natural deodorant.

Ingredients and procedure
1 Spray container
90 ml Water
9 gr Baking soda (about 2 teaspoons)
15-20 Drops of essential oil of your choice (optional)


  • Pour the water into a glass.
  • Add baking soda and mix well. Let it sit for at least half an hour. You will see that a part of the baking soda will stay on the bottom of the glass.
  • Pour water in the spray container; be careful not to make baking soda residue go into the spray container (otherwise it will clog the spray).
  • Pour in the same container also about 15-20 drops of essential oil of your choice. I chose the organic lemon essential oil because it is a perfect match to my scented water. But you can also choose a mixed composition, such as 10 drops of essential oil of mint + 2 of tea tree, or 10 drops of lavander + 5 drops of lemon... you can choose what you prefer.

How to use it
This deodorant does not need preservatives.
Shake well before use.
The spray bottles are easily found for sale online or in stores ... I preferred to reuse an old bottle of deodorant.
Some people say they do not use it on the skin immediately after shaving because it tends to burn as deodorants with alcohol; honestly I never tried because after shaving I prefer to use two drops of Shea oil for its soothing properties.

If you try this recipe, let me know how you found it!


Interesting articles



DIY * Deodorante Naturale



Oggi vi propongo una ricetta semplice, veloce ed economica per creare un deodorante 100% naturale. Gli ingredienti essenziali sono due: acqua e bicarbonato... ma con un terzo ed ultimo ingrediente il vostro deodorante sarà perfetto!

Come abbiamo già detto in questo articolo, è fondamentale assicurarsi che il nostro deodorante non sia dannoso per la salute e non contenga elementi tossici. Non è sempre facile districarsi nella lista degli ingredienti scritti sui flaconi... La cosa migliore è crearsi da sole i propri prodotti 100% naturali, cruelty free ed ecobio.

Ecco come creare il proprio deodorante naturale.

Ingredienti e procedimento
1 Contenitore spray
90 ml Acqua
9 gr Bicarbonato (circa 2 cucchiaini)
15 - 20 gocce di olio essenziale a scelta (opzionale)

  • Versare l'acqua in un bicchiere. 
  • Aggiungere il bicarbonato e mescolare bene. Dobbiamo creare una soluzione satura (cioè una soluzione in cui è stato fatto sciogliere il massimo quantitativo di un elemento). Per essere sicure, dopo aver mescolato bene il bicarbonato, lasciate riposare per almeno una mezzoretta. Vedrete che una parte del bicarbonato rimarrà sul fondo del bicchiere. 
  • Versate l'acqua nel contenitore spray facendo molta attenzione a non versare anche il bicarbonato residuo (altrimenti ostruisce lo spray). 
  • Versate nello stesso contenitore anche circa 15 - 20 gocce di olio essenziale a scelta. Io ho scelto l'olio essenziale di limone bio perché si abbina perfettamente alla mia acqua profumata. Ma potete anche scegliere una composizione mista, ad esempio 10 gocce di olio essenziale di menta + 2 tea tree, oppure 10 gocce di lavanda + 5 di limone, a vostra scelta. 

Utilizzo
Questo deodorante non necessita conservanti.
Agitare bene prima dell'uso.
Le bottigliette spray si trovano facilmente in vendita online o anche nei negozi tipo "tutto un euro" ecc... io ho preferito riutilizzare il flacone di un vecchio deodorante.
Alcuni dicono di non usarlo sulla pelle immediatamente dopo la depilazione perché tende a bruciare come i deodoranti con alcool; sinceramente non ho mai provato perché dopo la depilazione preferisco mettere due gocce di olio di karitè per la sua azione lenitiva.

Se provate questa ricetta, fatemi sapere come vi siete trovate!


Articoli interessanti







5 febbraio 2015

DIY * Rice and Coconut Face Scrub


Today I want to share with you a Grandma’s secret I use quite often … a gentle face scrub made from rice and coconut flour. The ingredients of this scrub are easily available at any supermarket and you probably already have them in your own kitchen.

You can read the ingredients and how to prepare it in my article on ChicVegan.

If you try it, let me know.

Have a nice day!


4 febbraio 2015

DIY * Scrub riso e cocco




Oggi voglio condividere con voi la ricetta di uno scrub delicato per il viso a base di farina di cocco e di riso. Gli ingredienti di questo scrub sono facilmente reperibili in cucina o al supermercato.

Di seguito vi elenco gli ingredienti, gli eventuali sostituti e i benefici sulla nostra pelle.

*Questo post è stato pubblicato in inglese su ChicVegan*

Ingredienti e preparazione
In un barattolino vuoto (meglio se riciclato da una crema che avete finito) aggiungere progressivamente e mescolare i seguenti ingredienti:

1 cucchiaino di burro di karité (o olio di cocco)
3 cucchiaini di farina di cocco
2 cucchiaini di farina di riso (o di ceci o bianca)
1 cucchiaino di amido di riso (opzionale: ha la funzione di rendere lo scrub più cremoso)
1 cucchiaio di olio di riso (o ½ cucchiaio di olio di riso e ½ cucchiaio di olio di jojoba) a cui avete aggiunto 3 gocce di olio essenziale a seconda del tipo di pelle*

Mescolare gli ingredienti. Il risultato ha una consistenza granulosa. Può essere conservato fino a quattro settimane – se si fa attenzione a come lo si usa – perché non contiene acqua. É anche un'ottima idea regalo se messo in un contenitore grazioso!

Modo d'uso
Questo scrub può essere utilizzato ogni due o tre giorni perché è molto delicato. Il modo migliore per utilizzarlo è estrarlo dal barattolo con un cucchiaio asciutto (così gli ingredienti non entrano in contatto con l'acqua e si conserva più a lungo) e massaggiarlo con le mani bagnate sul viso bagnato. Si creerà una sorta di emulsione. Massaggiartelo delicatamente per almeno cinque minuti e poi sciacquatelo con acqua tiepida. Successivamente potete utilizzare il tonico e la crema (non è sempre necessario perché questo scrub è anche idratante). Bisognerebbe fare questi trattamenti di sera prima di andare a letto perché gli ingredienti agiscono meglio durante il riposo.

Proprietà degli ingredienti
Burro di karitè: emolliente, nutriente, idrantante
Farina di cocco: esfoliante delicato
Farina di riso: nutriente, antinfiammatoria, rinfrescante
*Olii essenziali vanno scelti seconda del tipo di pelle:
Olio essenziale di limone o rosmarino – per pelle grassa
Olio essenziale tea tree – per pelle impura
Olio essenziale di lavanda – per pelle sensibile
Olio essenziale di geranio o rosa – per pelle secca


Articoli interessanti: