24 ottobre 2016

Come evitare le smagliature in gravidanza - Consigli e Fai da te



Le smagliature sono un inestetismo comune e fastidioso che caratterizza moltissime persone. Durante la mia gravidanza ho fatto delle ricerche per cercare di limitare o evitare di avere smagliature su pancia, seno e gambe. Sono al nono mese e finora non ne ho avute. Certo, sono strettamente legate ad un fattore genetico (io ne ho avute parecchie da adolescente) ma qualche piccola attenzione in più può davvero fare miracoli.

Ecco le linee guida che io ho seguito per evitare le smagliature in gravidanza:
  1. Non ingrassare troppo, specialmente non troppo in fretta. É importante chiedere al proprio ginecologo qual'è il range di peso giusto per il proprio fisico (evitate di mangiare per due!!)
  2. Fare sport. Fare sport: camminate, yoga e nuoto aiuta a mantenere la pelle elastica e in movimento. Può sembrare strano ma funziona! Consiglio di consultarsi con il proprio medico per capire quali sport sono più adatti in questo periodo della vostra vita. 
  3. Bere molta acqua. Intendo MOLTA acqua. Cosa che generalmente non è difficile perché in gravidanza si ha molta più sete.
  4. Usare un olio a piacere e massaggiarsi con vigore le parti che stanno crescendo di più. Io ho provato vari olii, quello che mi piace di più è l'olio extravergine di oliva. È sempre disponibile in casa ed è piuttosto economico: quello per cucinare costa 6/7euro al litro, contro i 23 euro circa di quello alle mandorle dolci. Per modificarne il profumo, io aggiungo sempre qualche goccia di olio essenziale di tea tree. L'olio extravergine di oliva ha proprietà eccezionali per la pelle e i capelli, googlare per credere. Ho provato anche ad aggiungere olio di ricino al mio mix e usare anche solo l'olio di cocco... ma la mia versione preferita rimane olio extravergine d'oliva + tea tree.
  5. Mai, e dico MAI, grattarsi la pelle! Se fa prurito, prendete dell'olio o della crema e massaggiatevi la parte incriminata. Grattare la pelle crea delle microlesioni che poi si trasformano in smagliature... un po' come succede per i collant!
  6. Concedersi un pasto a settimana in cui si mangia più del solito... Può sembrare strano ma funziona: mangiando più del solito, la pelle si “distende” e poi torna al suo stato precedente. Questo fa si che piano piano si abitui a modificarsi, senza subire dei cambiamenti improvvisi e irreversibili. Se non volete ingerire troppe calorie, potete usare lo stesso metodo mangiando molta frutta e verdura per qualche pasto a settimana: poche calorie sane in più che portano grandi vantaggi al vostro benessere in generale, e alla pelle in particolare.

Spero che questi consigli siano utili anche a voi, fatemi sapere!





Nessun commento:

Posta un commento